Via III Novembre 16/18 Barletta (BT) | Tel. +390883883560 • +393475498321
esenes

Blog

26 Mag

Polo Museale Barletta: il Museo Civico

All’interno del Castello Svevo è ospitato il Museo Civico della città di Barletta. Esso espone una selezione del suo ricco patrimonio d’arte giunto al Comune di Barletta attraverso acquisizioni e raccolte di illustri cittadini.

Il Museo Civico è stato fondato a fine Ottocento con una prima donazione di reperti archeologici. Da quel momento in poi la collezione si estese anche a dipinti di artisti barlettani: Geremia Di Scanno, Giuseppe De Nittis, Vincenzo De Stefano, Giambattista Calò, Giuseppe Gabbiani.

Il Museo si articola in 3 sezioni: galleria antica; galleria dell’800; galleria di Ferdinando Cafiero.

Nella Galleria Antica sono esposte più di 50 opere appartenenti al periodo compreso fra il 14° secolo e il 18° secolo, opere riconducibili alle donazioni di Gabbiani. Tra gli artisti della galleria si possono ricordare: Giuseppe Recco, Cesare Fracanzano, Giambattista Tiepolo e tanti altri.

Nella Galleria dell’Ottocento sono esposti gli oltre 40 dipinti che permettono di conoscere la cifra stilistica di tre artisti di rilievo barlettani quasi contemporanei di De Nittis, tutti allievi di Giambattista Calò: De Stefano, Gabbiani, Girondi.

Nella Galleria di Ferdinando Cafiero è esposta una selezione degli oggetti raccolti da Ferdinando Cafiero stesso. La collezione comprende: oggetti in legno, argento, ferro, bronzo, rame, marmo, ceramica, terracotta, dipinti, stampe e incisioni. Questi oggetti tracciano la storia dell’artigianato italiano.

Il museo civico è consigliato all’interno di un percorso turistico che comprende: Castello, Sotterranei, Spalti, e Cantina della Sfida. Il biglietto cumulativo di questo percorso è di 8,00€ (intero) e 4,00€ (ridotto).